Bocelli incontra gli studenti: "Il talento? Un dono, ma senza sacrificio è il nulla"

"Il talento è un dono del cielo, va coltivato e migliorato, serve sacrificio: perché nulla viene da nulla. Il talento va anche suggerito e accompagnato: è responsabilità, tempo, lavoro. A genitori e insegnanti dico di incoraggiare senza illudere. Se una cosa sperata non accade non è un dramma, ne capitano altre". Così ha spiegato il tenore Andrea Bocelli al palazzetto dello sport di Cuneo, di fronte a quasi 3mila persone (di cui duemila studenti delle Superiori della provincia). Un evento promosso dalla Fondazione Crc di Cuneo per festeggiare i 30 anni dalla nascita (35 mila interventi sostenuti, oltre 600 milioni di euro erogati) in collaborazione con la Fondazione Andrea Bocelli. Un appuntamento per ragionare su talento, scelte, passioni, studio.

Gli altri video di Spettacoli