La spesa contro il cancro, cosa scegliere per ritrovare il gusto a tavola

Ortaggi di stagione che passano dal campo al piatto; frutti piccoli e imperfetti non trattati, di cui mangiare anche la buccia; legumi e cereali anche di varietà poco note. Il regime alimentare di chi si lascia alle spalle un percorso oncologico e desidera riassaporare la vita si compone per lo più di prodotti della terra. Siamo andati a fare la spesa nell'azienda agricola biologica Morani di Santa Severa con Maria Cristina Mele direttore dell’unità di Nutrizione avanzata in oncologia del Policlinico universitario Gemelli di Roma. "Il piatto deve essere composta per lo più da verdura; quindi da cereali e da proteine, vegetali o, in minor quantità, animali", la sua indicazione

Di Cinzia Lucchelli
Riprese e montaggio di Maria Cristina Massaro
 
Su Live, in edicola il 27 febbraio con la Repubblica, La Stampa, Il Secolo XIX e i giornali locali del Gruppo Ged, si parla anche delle tre età delle vita; delle biotecnologie che cambiano la visita del dentista; di quanto sale usare in cucina

Gli altri video di Natura