Studenti e robot: nuove indagini sul relitto della bettolina al Nisportino

Nuovo e impegnativo test (perfettamente riuscito) per il robot sottomarino realizzato e pilotato dagli studenti dell’Isis “Carducci Volta Pacinotti” di Piombino. Un’immersione a -60 metri su un relitto di nave mercantile affondato fuori Nisportino, all’Isola d’Elba, il 14 ottobre 1972 (causando 4 vittime). Sul mercantile è già stata fatta un’immersione dai “Tre delfini” fotografi subacquei amici da una vita (Sandro Leonelli, Claudio Gennai e Milco Tonin) ed è proprio grazie alla loro collaborazione è stato possibile  dare  continuità all’esperienza di formazione,  realizzando  ulteriori immagini e raccogliendo  informazioni  rilevate col robot.

Gli altri video di Cronaca locale