Rapine violente a Firenze, la maxi rissa fra minori scattata per vendetta

È la notte tra il 29 e il 30 gennaio. Alcuni ragazzi appena diciottenni escono dal pub Old Stove di via Pellicceria. Stanno parlando tra loro, passeggiano ignari del loro destino. Fanno solo pochi metri e, raggiunto l’angolo con la piazzetta di Parte Guelfa, si imbattono in una banda di giovanissimi malviventi. Una baby gang, che li circonda e li aggredisce allo scopo di rapinarli. Due di loro rimarranno feriti in modo serio, il più grave riporterà 40 giorni di prognosi per la frattura della mandibola. Questo il prezzo che il giovane ha pagato per aver tentato, invano, di evitare che i baby rapinatori gli sfilassero il portafoglio dalle tasche.

Gli altri video di Cronaca locale