Pisa, il dolore dei migranti compone il volto di Salvini: l'opera non piace ai leghisti

Il volto di Matteo Salvini ricostruito con 400 foto di migranti morti o salvati nel Mediterraneo, non piace ai leghisti. L’opera degli studenti del liceo artistico Russoli di Pisa, esposta alla galleria Studio Gennai arte contemporanea, ha fatto andare su tutte le furie la sindaca di Cascina Susanna Ceccardi e altri leghisti. (a cura di Eleonora Giovinazzo) - L'ARTICOLO

Gli altri video di Cronaca locale