Livorno, il migrante in fuga dalla nave salvato in porto

«Ora vengano a pigliatti, stai calmo». E poi: «Guarda, poveraccio non ce la fa più». A pronunciare queste parole con marcato accento livornese sono due lavoratori nel video che mostra in acqua uno dei cinque migranti che nella serata di venerdì 31 luglio sono stati protagonisti di un movimentato episodio nel porto di Livorno mentre stavano cercando di scendere a terra dalla nave “Maria Grazia Onorato”. Due di loro sono stati rintracciati e soccorsi: uno di loro è il giovane africano che si vede avvinghiato alla corda della nave. Dalla banchina dicono che il ragazzo è sfinito e impaurito, sta ormai aggrappato alla corda per evitare di affogare. Altri tre compagni di fuga sono spariti nel nulla: probabilmente sono riusciti ad arrivare sulla banchina e a far perdere le proprie tracce, comunque sono proseguite le ricerche perché risulta che alcuni di essi non sanno nuotare - L'articolo

Gli altri video di Cronaca locale