L'acquedotto Leopoldino dopo anni di incuria finalmente è stato liberato

L'acquedotto Leopoldino dopo anni di incuria, finalmente è stato liberato dai rovi che lo ricoprivano e dagli alberi che in tante parti ne devastavano le strutture. Un primo intervento, messo in atto da ASA che crede in quest'opera, tutt'ora funzionante.

L'acquedotto secondo le intenzioni di Pasquale Poccianti avrebbe portato acqua alla città di Livorno e per i suoi aspetti monumentali, avrebbe offerto alla popolazione un'opportunità unica: una passeggiata dal mare al verde delle colline in un paesaggio segnato dalla monumentalità di edifici, arcate e tunnel sotterranei che lasciano stupefatti. Per tutti il premio di giungere infine, alle Sorgenti di Colognole. Asa ha indicato un percorso e continua il suo lavoro, non deve essere lasciata sola.

Gli altri video di Cronaca locale