Il Console d'Israele: "Quella violenza non è una ragazzata"

Marco Carrai, console d’Israele per la Toscana, commenta i fatti accaduti a Venturina: un bimbo di dodici anni è stato picchiato da due ragazze per il fatto di essere ebreo: "Wuello che è successo è terribile. Nella giornata della Memoria bisogna pensare al perché possano succedere ancora certe cose" (Video di Tommaso Silvi) - L'articolo

Gli altri video di Cronaca locale