Cashback, la app 'Io' ancora bloccata: il servizio risulta attivo, ma non è così

Dopo i disagi registrati lo scorso 7 dicembre, permangono malfunzionamenti sulla app della pubblica amministrazione adibita alla gestione del cashback. Una volta scaricata l'applicazione "Io" su smartphone e fatta la registrazione tramite Spid, l'utente dovrebbe essere in grado di attivare il servizio. Complici però le tante richieste (oltre cinque milioni in un solo giorno), ogni tentativo finisce con un messaggio di errore: "Ops, qualcosa è andato storto! Riprova per piacere". Quando questo non compare, la app comunica invece che "il Cashback è già attivo". Ma l'informazione non può che essere scorretta, in quanto non si è ancora inserito il proprio codice Iban, fondamentale per l'esecuzione del servizio. "Io" invita allora a verificare i metodi di pagamento sulla sezione "Portafoglio". Dove, infatti, nessun dato risulta inserito.
 
Video di Andrea Lattanzi

Gli altri video di Economia