Charlie Hebdo, il direttore: "Libertà di espressione non è provocazione"

Il videomessaggio del direttore di Charlie Hebdo, Gérard Biard, al festival del giornalismo di Perugia. "Anche se quello che è accaduto è terribile, abbiamo voluto andare avanti perché vogliamo far capire a tutta la gente del mondo che esercitare un diritto non è una provocazione. Per noi questa è una delle ragioni per cui abbiamo deciso di continuare - prosegue Biard - perché quello che è stato colpito non è soltanto la libertà di espressione, la laicità, la libertà di ridere e di sentire, è il cuore dell'idea politica della democrazia"

Gli altri video di festival del giornalismo