Ruotolo a San Giovanni a Teduccio: "Qui c'è la mala politica, la mia promessa è Napoli". E a Salvini: "Un'altra legnata dopo l'Emilia"

Sandro Ruotolo, in corsa per le suppletive al Senato in Campania, presenta la propria candidatura alle mamme di San Giovanni, Barra e Ponticelli. Al tavolo anche l'attore Francesco Di Leva e la dirigente della scuola Vittorino da Feltre, Valeria Pirone, che da anni si impegnano per il territorio. "Qui c'è la mala politica - dice - lo scambio di voti per una cena o 10 euro. La mia promessa è Napoli mi batterò per la città e il mezzogiorno. Serve la classe operaia, serve lavoro che tolga i ragazzi alla camorra, conoscenza che li renda liberi di dire no. I nostri figli hanno il diritto di sognare". Poi l'affondo: "Il mio competitor è di Forza Italia, uno molto ammanigliato. Ma oggi Forza Italia è Salvini, uno che è stato condannato per razzismo, per aver detto che i napoletani sono colerosi e terroni. Siamo nel Paese dove una senatrice di 90 anni sopravissuta al nazismo deve vivere sotto scorta. E hanno preso una grande legnata in Emilia Romagna e noi dobbiamo dargli la seconda grande legnata a Napoli".
 
a cura di Anna Laura De Rosa

Gli altri video di Cronaca