Roma, furti seriali a Fiumicino: così i ladri 'pendolari' derubavano i viaggiatori

La polizia di frontiera di Fiumicino ha arrestato per furto aggravato cinque borseggiatori. Altri sette, tutti di nazionalità algerina, sono stati denunciati. La banda metteva a segno colpi in Italia pur risiedendo stabilmente in Francia e Spagna. I ladri prendevano di mira passeggeri facoltosi in partenza dall'aeroporto di Fiumicino. I malviventi erano abili nel camuffarsi e a cambiare abiti in pochi minuti. I ladri se  venivano sorpresi in flagranza di reato dalle forze dell'ordine, si spacciavano per cittadini di nazionalità libica per evitare il rimpatrio. Ad incastrare la banda le immagini registrate dall'impianto di video-sorveglianza nell'aeroporto. Soltanto nelle ultime due settimane i borseggiatori erano riusciti a compiere tre furti di seguito in poche ore tra lo scalo romano e alcune zone della Capitale, accumulando refurtiva per oltre 50 mila euro. Soldi e altri costosi oggetti parzialmente recuperati dalla Polizia giudiziaria e restituita ai legittimi proprietari.

Gli altri video di Cronaca