Mihajlovic sfiora la rissa, fermato dalla polizia

L'allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic ha sfiorato la rissa ieri sera all'Olimpico con chi, all'esterno dello stadio di Roma prima della finale di Coppa Italia, lo aveva insultato. Il serbo sarebbe stato apostrofato in malo modo da un sostenitore della Lazio, sua ex squadra, e  avrebbe replicato "Zingaro a chi?". E' stato fermato dagli agenti di polizia nel tentativo di affrontare direttamente il contestatore. Per fare chiarezza su quanto accaduto è intervenuta, con un post su Instagram, Arianna Rapaccioni, moglie di Mihajlovic. Ad offendere l'attuale allenatore del Bologna "non è stato un tifoso biancoceleste", ma "un rappresentante delle forze dell'ordine (probabilmente un vigile, sono in corso accertamenti) addetto al controllo dei varchi". Dopo un breve battibecco, "sorto per futili motivi", il soggetto in questione "ha utilizzato il non edificante epiteto 'zingaro' - scrive la signora Mihajlovic - e da lì la reazione del tecnico rossoblù, poi allontanato da quattro poliziotti".
 

Gli altri video di Cronaca