L'odissea della studentessa Erasmus: "Un volo da incubo per tornare dai miei"

Il suo Erasmus in Spagna si è concluso nel peggiore dei modi. Con un biglietto aereo pagato di tasca propria e un volo sul quale le distanze di sicurezza non sono state adottate. Una studentessa salentina denuncia su Facebook la sua odissea, per far ritorno a casa: “In partenza da Siviglia, con scalo tecnico a Milano Malpensa e ultima destinazione Roma”, un volo operato da AirDolomiti sul quale i passeggeri erano troppo vicini, nonostante le mascherine. Un volo costato centinaia di euro che – scalo compreso – è durato cinque ore, e che non l'ha portata a destinazione: una volta a Roma, la studentessa ha dovuto prendere un altro aereo per avvicinarsi alla Puglia, e aspettare che sua sorella andasse a prenderla in auto a Bari, per poter finalmente tornare a casa
 
di Anna Puricella
video di Gianvito Rutigliano

Gli altri video di Cronaca