Cento euro per un giorno al mare, il lido di lusso aperto in Puglia da un ex banchiere svizzero

Lettini e ombrelloni bianchi su una distesa di sabbia di fiume, la strada tracciata dal parquet in legno che con una scaletta porta al mare. Il bianco è il colore scelto per tutto l’arredamento, compreso il bar e i tavoli del ristorante. Al momento è il lido più costo della regione che vuole accontentare un turismo di lusso, quello che da qualche anno ha scelto la Puglia e in particolar modo questa zona tra Torre Canne e Savelletri dove insistono già masserie a 5 stelle. Si paga 50 euro a persona al giorno, costo che comprendo parcheggio, lettino, ombrellone e telo da mare, la spesa sale a 100 euro a testa se si sceglie un posto nel pavillon. A parte si può chiedere un servizio di personal trainer o anche un’estetista. Lido Pettolecchia rientra in un vasto progetto economico dell’ex banchiere svizzero Renè de Picciotto, 75 anni, che da qualche tempo ha scelto di vivere in Puglia: "In questa regione poca competenza e cultura per attrarre investitori dall'estero".
 
Di Lucia Portolano

Gli altri video di Cronaca